plus minus gleich
toggle
toggle

Numero Verde Cosmari

Media Mensile
Raccolta Differenziata
25
Ottobre
2016

Diamo diffusione di un comunicato stampa del Direttore generale di Cosmari srl, Ing. Giuseppe Giampaoli

E-mail Stampa PDF

Ho appreso in mattinata della notifica al mio difensore, avv. Vando Scheggia, da parte della Procura di Macerata dell’avviso di conclusione indagini preliminari riguardanti l’incendio del capannone selezione del luglio 2015.

Sono indagato di alcune contravvenzioni relative alla sicurezza dell’impianto e per incendio colposo. Da oggi potrò sapere su quali elementi si basa la contestazione che mi viene effettuata.

Mi confronterò con il mio difensore con le consulenze acquisite dal P.M nella convinzione che tutte le norme sulle autorizzazioni e sulla sicurezza dell’impianto sono state sempre rispettate; come per altro è stato sempre accertato negli anni  dalle verifiche degli organi competenti e di controllo.

La legge mi assegna venti giorni di tempo per esporre le mie tesi difensive al P.M che potrebbe, accogliendole, chiedere l’archiviazione. Qualora dovessi essere rinviato a giudizio  auspico solamente tempi rapidi per il processo. Essendo intimamente convinto che in quella sede non si potrà dimostrare quanto mi viene contestato. Potrò quindi riacquistare la serenità necessaria per continuare a dirigere un azienda di oltre 400 dipendenti  che offre un servizio pubblico a tutta la provincia.

 
05
Ottobre
2016

PRECISAZIONI a CHIARIMENTI dopo la nota di Salvambiente

E-mail Stampa PDF
La Direzione dell'Azienda Cosmari srl, vista la nota di Salvambiente, ritiene opportuno fornire alcune precisazioni a chiarimento di quanto esposto e non per alimentare sterili polemiche.
Lasciamo dire da esperti se in questi anni il COSMARI non è stato capace di trattare adeguatamente i rifiuti organici; al contrario, risulta che l’impianto sia gestito al meglio, così come dichiarato da esperti nazionali. Anche nel versante degli odori non si può negare che siano stati compiuti notevoli e riscontrabili progressi. A conferma dell'evidente abbattimento odorigeno, la Provincia di Macerata e gli organi tecnici hanno provveduto ad autorizzare l’incremento delle quantità di rifiuti avviati al compostaggio.
Leggi tutto...
 
02
Ottobre
2016

Risposta all’inadeguato quanto spiacevole attacco di uno dei 57 soci dell’Azienda

E-mail Stampa PDF

A seguito della recente nota pubblicata dal Sindaco di Pollenza, Luigi Monti, la Direzione aziendale del Cosmari srl ritiene opportuno dare una risposta circostanziata all’inadeguato quanto spiacevole attacco di uno dei 57 soci dell’Azienda.

Non si vuole pensare ad una presa di posizione verso COSMARI quale tentativo di scaricare sul’Azienda, fiore all’occhiello della Provincia di Macerata e leader nazionale nel settore dei rifiuti, la responsabilità per  eventuali effetti sulla Tari comunale.

Sta di fatto che l’Azienda, pur rispettando la scelta di parte dei propri soci, convocati dal Presidente dell’ATA provinciale nei giorni scorsi per dibattere sull’argomento, non può non fare a meno di evidenziare che l’accoglimento della proposta della provincia di Ancona di conferire presso l’impianto di compostaggio del Cosmari circa 6000 ton di frazione organica per un periodo di tre mesi, avrebbe sicuramente contribuito ad integrare il bilancio aziendale senza chiedere ulteriori esborsi ai Comuni e di conseguenza ai cittadini.

Leggi tutto...
 
03
Agosto
2016

Tre Comuni maceratesi primi ad usare il sistema OilPlan-eco per la raccolta degli oli vegetali esausti

E-mail Stampa PDF

Sono trascorsi dieci anni da quando furono posizionate per la prima volta sul territorio nazionale le  Olivia, i contenitori deputati alla raccolta differenziata stradale degli oli vegetali esausti prodotti dell’utenza domestica: le installazioni vennero effettuate nei Comuni di  Civitanova Marche, Potenza Picena e Porto Recanati.

Proprio da questi Comuni  si riparte: Cosmari Srl,  Adriatica Oli Srl e Nuova C-Plastica lanciano un progetto sperimentale  su dieci contenitori stradali che sono stati potenziati  di OIL PLAN-ECO, un nuovo sistema di gestione e di monitoraggio per la raccolta di questo rifiuto liquido urbano.

OIL PLAN-Eco è un servizio internet accessibile da PC, Tablet e Smartphone che attraverso la "scheda elettronica NCP" rende il contenitore "intelligente".

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 46
utenti online